organigramma Cante di Montevecchio

Le trasformazioni a livello organizzativo sono state molteplici. Oggi, il CdM cerca di conciliare tre esigenze: rappresentare una struttura complessa che è fatta di procedure, processi, dinamiche, ruoli e funzioni; garantire una governance tendenzialmente orizzontale che favorisca l’interazione ed il confronto tra professionisti, associati, management, ospiti; dotarsi di line e aree che siano in grado di rappresentare organi e funzioni statutarie (presidenza, consiglio direttivo, base sociale, etc.), aree organizzative (direzione, amministrazione, coordinamento, responsabili di servizio, funzioni specialistiche tra gli operatori sociali e sociosanitari), processi (comunicazione strategica, progettazione, sviluppo, ricerca, formazione, etc.). Il momento storico attuale si caratterizza per essere un momento di cambiamento e riorganizzazione. Ad oggi, l’organizzazione può essere rappresentata in maniera sintetica dai due file che vi invitiamo a scaricare.